Lezione 4 Quali conoscenze sono necessarie per creare un business plan

La creazione di un business plan richiede un’ampia gamma di conoscenze in diverse aree aziendali. Ecco alcune aree chiave di conoscenza necessarie per la creazione di un business plan:

avere una conoscenza approfondita del settore o del mercato in cui si sta entrando, comprese le dimensioni del mercato, le tendenze, la concorrenza e i potenziali rischi e sfide.

avere una buona comprensione dei principi e delle tecniche di marketing, compreso il modo in cui segmentare un mercato target, identificare la proposta di valore unica e sviluppare strategie di marketing efficaci.

avere una solida comprensione dei concetti finanziari di base, come flussi di cassa, profitti e perdite, bilanci e rapporti finanziari. Essere in grado di creare proiezioni finanziarie e sviluppare un budget dettagliato per l’azienda.

è essenziale avere una comprensione delle operazioni quotidiane di un’azienda, compreso il modo in cui produrre o fornire un prodotto o un servizio e quali risorse saranno necessarie.

avere una buona comprensione dei principi di management, tra cui come assumere e gestire i dipendenti, stabilire obiettivi e sviluppare politiche e procedure.

conoscenza di base delle questioni legali e normative che possono avere un impatto sull’azienda, come le leggi urbanistiche, i permessi, le licenze e i diritti di proprietà intellettuale.

infine, la creazione di un business plan richiede una mentalità imprenditoriale, che comprende la capacità di identificare le opportunità, assumere rischi e innovare. Bisogna essere disposti a pensare in modo creativo ed essere aperti a nuove idee e approcci.

Modello di business plan e istruzioni

[Preparate una breve presentazione della vision o della mission della vostra azienda che risponda alle seguenti cinque domande.]

  • Cosa fa [la vostra azienda]? [Vendete prodotti, servizi, informazioni o una combinazione di questi?]
  • Dove si svolge l’attività? [La vostra attività si svolge online, in negozio, tramite dispositivi mobili o in un luogo o un ambiente specifico?]
  • Chi trae beneficio [dalla vostra attività]? [Chi è il vostro mercato di riferimento e il cliente ideale per il vostro progetto?]
  • Perché potenziali clienti dovrebbero interessarsi? [Cosa spingerebbe i vostri clienti ideali a prendere in considerazione la vostra attività?]
  • Come [i vostri prodotti e/o servizi] si distinguono dalla concorrenza? [Qual è la vostra proposta di valore che indurrebbe i clienti a scegliere voi rispetto a un concorrente?]

** se vi bloccate, continuate a fare un brainstorming di idee per altre parti del vostro piano, poi completate questa sezione.**

[Descrivete in dettaglio la(e) vostra (e) offerta(e), ovvero i prodotti e/o i servizi che intendete vendere. Includete una proposta di valore per ciascuno di essi, che è una dichiarazione su come il vostro prodotto o servizio risolve un problema per i clienti target].

[Descrivete il vostro cliente ideale ed esplorate un potenziale pubblico più ampio per i vostri prodotti e/o servizi].

**Utilizzando gli elenchi sottostanti, selezionate i flussi di reddito che la vostra azienda utilizzerà per fare soldi e i canali di vendita e i veicoli di marketing che vi metteranno in contatto con i clienti.**

Flussi di reddito: **selezionare il modo in cui la vostra attività guadagnerà denaro; modificare se necessario**

  • Vendite di prodotti: vendita online, mobile, all’ingrosso e in negozio.
  • Reddito da affiliazione: monetizzare i post del blog e dei social media con link di affiliazione.
  • Reddito da pubblicità: riservare uno spazio sul sito web per la pubblicità.
  • Vendite di e-book: pubblicare e-book relativi a [la vostra nicchia di business].
  • Reddito da video: monetizzare un canale YouTube relativo a [la vostra nicchia di business].
  • Webinars and corsi online: monetizzare webinar in stile coaching e corsi online relativi a [la vostra nicchia di business].
  • Contenuti riservati ai membri: monetizzare una sezione del sito riservata ai membri per contenuti speciali relativi a [la vostra nicchia di business].
  • Franchising: monetizzare il modello del [vostro business] e venderlo agli imprenditori in franchising.

Canali di vendita diretti: **verificate come la vostra azienda effettuerà le vendite; modificate se necessario**

  • Punto vendita mobile (POS): vendite mobili e remote che non avvengono in negozio.
  • Punto vendita fisico: vendite in negozio in una sede indipendente.
  • Piattaforme e-commerce: negozio online su una piattaforma di e-commerce.
  • Canali di social media: post di vendita su Facebook, Instagram, Pinterest shoppable
  • Rappresentanti di vendita: per vendite all’ingrosso o altre vendite guidate da rappresentanti.

Altri canali di entrate: **controllare come la vostra attività può produrre altre entrate; modificare se necessario**

  • Entrate da affiliazione: Blogging o contenuti web con commissioni per link di affiliazione.
  • Entrate da pubblicità: Spazi pubblicitari riservati sul sito web della [vostra azienda].
  • Vendite di E-book: Vendite di e-book tramite Amazon Kindle Direct Publisher.
  • Entrate provenienti da Video: Canale YouTube con monetizzazione pubblicitaria.
  • Webinars e corsi online: Corsi e webinar online in abbonamento.
  • Contenuti riservati ai soci: Contenuti protetti da password sul sito web o sul blog.

Marketing e pubblicità: **verificare il modo in cui la vostra attività raggiungerà il pubblico; modificare se necessario**.

Metodi di marketing online:

  • Contenuti informativi del blog
  • Funnel di vendita attraverso landing page online
  • Social media via Facebook, Instagram, LinkedIn, TikTok, Pinterest, Twitter, altri
  • Contenuti video su YouTube, Facebook o altro
  • E-books gratuiti per il marketing e per dare il via alla “lead generation”.
  • Pubblicità online a pagamento tramite Google AdSense o altri network
  • Marketing via email e/o SMS
  • Programmi fidelizzazione clienti

Pubblicità tradizionale e pubbliche relazioni

  • Radio
  • Televisione
  • Giornali
  • Riviste
  • Posta diretta
  • Distribuzione di volantini alle porte
  • Sponsorizzazione di eventi e squadre

**Dettagli sulla struttura e panoramica operativa della vostra azienda.**

  • Struttura aziendale: [ditta individuale, società a responsabilità limitata, società di persone, società di capitali, ecc.]
  • Autorizzazioni: [Permessi comunali, provinciali e statali necessari per operare].
  • Formazione o certificazioni: [Licenze, certificazioni o formazione necessarie per operare].
  • Ruoli e responsabilità: [Ruoli e compiti del proprietario, dei partner e del personale].
  • Procedure operative standard (SOP): [Panoramica dei piani operativi quotidiani].
  • Catena di approvvigionamento: [Fornitori di materie prime o prodotti di rivendita/ingrosso e processi di ordinazione].

Previsione dei costi **inserire la stima dei costi di avviamento e dei costi correnti; modificare la tabella se necessario**.

Proiezioni del profitto lordo
**Utilizzate la ricerca prodotti per stimare i prezzi al dettaglio dei vostri beni e/o servizi, quindi sottraete il costo dei beni (materie prime, tariffa oraria o costi all’ingrosso) per stimare i profitti lordi. Modificare la tabella se necessario**

Questo lavoro è concesso in licenza d’uso a Creative Commons Attribution-NonCommercial 4.0 International License.

Il sostegno della Commissione europea alla realizzazione di questa pubblicazione non costituisce un’approvazione dei contenuti, che riflettono esclusivamente le opinioni degli autori, e l’Agenzia nazionale e la Commissione non possono essere ritenute responsabili per l’uso che può essere fatto delle informazioni in essa contenute.