Lezione 5 Social Media Marketing

I social media sono diventati una parte fondamentale della nostra vita e anche del mondo professionale. Tuttavia, è necessario partire da una definizione di Social Media Marketing.

Il Social Media Marketing è una forma di marketing digitale che utilizza i social network e le piattaforme di rete per promuovere i prodotti e i servizi di un’azienda. L’idea è quella di farsi trovare proprio dove il cliente è più abituato a trascorrere il suo tempo, generando visibilità sulle comunità online e sui social network attraverso una comunicazione integrata e organica e una gestione del marketing, su tutte le piattaforme. Il SMM mira a creare interazioni con consumatori e potenziali clienti lavorando sulla comunanza di valori e interessi, per creare affinità con il destinatario del messaggio e avvicinarlo al marchio. Le comunicazioni e le azioni di marketing hanno la caratteristica di essere bidirezionali e 1:1, quindi molto accattivanti e coinvolgenti. Attraverso i social network è possibile instaurare conversazioni dirette con clienti e potenziali clienti e avere feedback in tempo reale sui prodotti o sulle campagne di Digital Advertising.

Ma quali sono i vantaggi di includere i social media nella vostra strategia di comunicazione?

a luglio 2022 gli utenti dei social network hanno raggiunto i 4,70 miliardi, il che significa che quasi tutti gli abitanti del pianeta sono sui social media! Avere un account sui social media vi permette di entrare in contatto con una quantità gigantesca di potenziali clienti, di raccontare loro la vostra storia e di coinvolgerli nella vostra attività;

se il vostro brand è visibile e chiaramente riconoscibile, i social media possono aiutarvi a coinvolgere il vostro pubblico, aumentando così il vostro tasso di fidelizzazione;

oggi l’influencer marketing è un fenomeno globale. Lavorando con i social media potete utilizzare questo strumento per creare una connessione con i potenziali clienti e implementare il vostro business;

se il vostro pubblico è chiaro, i social media possono aiutarvi a concentrarvi su di esso senza perdere risorse con gli altri. La pubblicità mirata vi aiuterà a sviluppare una campagna più conveniente e a far crescere il vostro business senza perdere risorse utili;

grazie agli insight potrete analizzare l’efficacia della vostra strategia di comunicazione e la sua capacità di implementare il vostro business!

Tuttavia, il social media marketing presenta degli svantaggi.

Ad esempio, dovrete migliorare le vostre competenze:

  • Dovrete studiare il funzionamento della piattaforma di social media che intendete utilizzare;
  • Dovrete migliorare le vostre capacità di copywriting e di progettazione grafica;
  • Dovrete capire come analizzare i risultati e gli insight per migliorare la vostra strategia.

Inoltre, avrete bisogno di tempo, budget e risorse per creare una strategia efficace sui social media, che dovrà essere coerente e omogenea per essere implementata correttamente.

Per sviluppare una strategia di Social Media Marketing efficace, è necessario conoscere le piattaforme SM a disposizione. Quando iniziate la vostra promozione online, dovete considerare quali piattaforme hanno più senso in base al vostro settore e al vostro pubblico di riferimento.

Ecco una panoramica delle principali piattaforme di social media e delle loro caratteristiche specifiche:

Ora che avete scoperto il variegato universo dei Social Media, ecco i passi da compiere per sviluppare una strategia efficace per i Social Media:

Prima di stabilire gli obiettivi e creare un piano di marketing sociale, è bene capire cosa ha funzionato in passato. Un buon inizio può essere quello di visitare la sezione analytics e insights dei diversi account e annotare tutte le caratteristiche demografiche del pubblico e quali tipi di contenuti hanno dato buoni risultati. Anche l’analisi del traffico di riferimento (proveniente da link inseriti in altri siti web che puntano al sito dell’azienda) può essere utile per capire quali social network convogliano il maggior traffico. Valutare l’attività dei concorrenti è un’operazione assolutamente da fare;

L’audit del punto precedente fornisce già alcune indicazioni sul pubblico sociale dell’azienda. Il passo successivo è quello di definire l’audience, che rappresenta i tratti tipici del pubblico di riferimento – demografia, preferenze di contenuto, lavoro, interessi;

che si tratti di migliorare la brand awareness, di coinvolgere, di generare contatti o di migliorare la raggiungibilità (quindi di aumentare l’interesse per i post e i tweet), è necessario partire da una chiara comprensione degli obiettivi di una campagna di Social Media Marketing. Questi devono essere abbinati a metriche e KPI che permettano di capire a colpo d’occhio l’andamento della campagna, quali obiettivi sono stati raggiunti e quali no. Se l’obiettivo è migliorare la visibilità del marchio sui social media, le metriche su cui concentrarsi saranno la portata o la copertura (quante persone hanno visto il post) e il numero di impressioni. Se invece l’azienda punta a migliorare il traffico proveniente dai social network, il KPI da privilegiare sarà il Click Through Rate (CTR), che dà un’idea di quanti lettori, incuriositi da un post, hanno cliccato sul link in esso contenuto e visitato il sito web aziendale. Infine, se l’obiettivo è convertire, e quindi spingere il target del post a compiere un’azione come l’iscrizione a una newsletter, il download di un’App o l’acquisto, allora la metrica da prendere in considerazione è la frequenza di rimbalzo, la quale indica la velocità con cui un utente che ha visitato il sito web lo ha abbandonato;

La strategia di gestione dei contenuti sociali deve essere modellata sugli obiettivi definiti e sulle personalità del pubblico identificate come rilevanti. I contenuti devono incuriosire, informare, coinvolgere e persuadere il pubblico. La definizione di un calendario editoriale vi permetterà di automatizzare l’attività di pubblicazione dei post attraverso una delle tante piattaforme disponibili;

Gli annunci a pagamento sui social media consentono di aumentare il traffico sul sito web istituzionale, migliorare la brand awareness e l’engagement, incrementare le visite e le vendite. In generale, rendono più sensato l’investimento sui social network stessi, inteso come creazione di contenuti di valore e moderazione della community: senza un minimo di post sponsorizzati, la copertura organica dei canali rischia di essere davvero minima per le pagine aziendali;

Il Social Media Marketing è un’attività che ha una forte componente sperimentale e non si ferma mai: si parla di Social Media Management, ed esistono numerosi strumenti che aiutano la gestione. Pertanto, non dobbiamo lasciarci sopraffare da eventuali risultati negativi o non in linea con le aspettative, ma capire che il SMM è una questione di continui ritocchi e aggiustamenti. Ciò che era buono il mese scorso potrebbe non esserlo oggi. Le nuove piattaforme sociali conquistano la fiducia degli utenti e potrebbe essere conveniente includerle nella campagna. I follower, poi, sono spesso affascinati dalle nuove tendenze, quindi è necessario essere sempre informati sulle tendenze della moda e, se necessario, farle proprie.

Quando sviluppate la vostra strategia di Social Media Marketing ricordate “La regola dei terzi”.

  • 1/3 dei contenuti diffusi sui social network deve promuovere l’attività dell’azienda, la sua cultura e i suoi valori, per convertire i navigatori in potenziali clienti, farsi conoscere e accompagnare l’utente nell’universo aziendale;
  • 1/3 dei contenuti diffusi sui social network deve promuovere idee e storie relative al settore di appartenenza, per diffondere informazioni e fornire approfondimenti interessanti;
  • 1/3 dei contenuti diffusi sui social network deve promuovere il brand o i prodotti facendo leva sulle interazioni 1:1 per convertire e generare profitti, possibilmente non in modo palesemente commerciale, ma, al contrario, meglio se utilizzando i servizi di influencer e creator che possono veicolare messaggi in modo spontaneo, creativo e adatto alla community di riferimento.

Ecco alcuni consigli per utilizzare i social media in modo efficace:

  • Costruite la vostra presenza online: Create profili sui principali social media, come LinkedIn, Twitter e Instagram, e assicuratevi che siano professionali e coerenti con il vostro marchio personale. Questo aiuterà a stabilire la vostra presenza online e a far sapere chi siete e cosa fate;
  • Partecipate alle conversazioni: Partecipate alle conversazioni relative al vostro settore e ai vostri interessi professionali. Questo vi permetterà di ottenere visibilità e di creare relazioni professionali con altri professionisti del settore;
  • Condividete il vostro lavoro: Utilizzate i social media per condividere il vostro lavoro e i vostri successi. In questo modo metterete in mostra le vostre capacità e farete sapere a tutti in cosa siete bravi;
  • Fare rete: Usate i social media per costruire e mantenere relazioni professionali. La connessione con altri professionisti del settore può aprire opportunità di carriera e aiutare a far conoscere la vostra attività;
  • Aggiornamento continuo: rimanete sempre informati sulle ultime tendenze e novità del vostro settore. Seguire influencer e fonti di notizie affidabili vi aiuterà a rimanere aggiornati sulle ultime novità;
  • Privacy: Prestate attenzione alla privacy e alla sicurezza dei vostri dati personali sui social media. Assicuratevi di impostare la privacy in modo appropriato e di non condividere informazioni sensibili.

Questo lavoro è concesso in licenza d’uso a Creative Commons Attribution-NonCommercial 4.0 International License.

Il sostegno della Commissione europea alla realizzazione di questa pubblicazione non costituisce un’approvazione dei contenuti, che riflettono esclusivamente le opinioni degli autori, e l’Agenzia nazionale e la Commissione non possono essere ritenute responsabili per l’uso che può essere fatto delle informazioni in essa contenute.